Sabato 21 maggio la Direzione Musei d’Arte Monumenti non mancherà all’appuntamento annuale della Notte Europea dei Musei, dando un’opportunità straordinaria per apprezzare e riscoprire il patrimonio artistico cittadino sotto una luce inconsueta.

La cornice scelta per quest’anno è quella del nuovo e rinnovato Museo degli Affreschi “G.B. Cavalcaselle”, che per l’occasione sarà aperto gratuitamente dalle ore 19.00 alle 24.00 (ultimo ingresso ore 23.30): nel corso della serata sarà possibile approfittare delle visite guidate, che partiranno ogni mezz’ora dalle ore 19.30 alle ore 22.30, o invece scegliere di visitare il museo in libertà, accompagnati dal Gruppo Giovani degli Amici dei Musei, che nella veste ormai consueta di “ciceroni di sala” faranno scoprire ai visitatori le meraviglie della Verona affrescata, con la possibilità di lanciarsi in una caccia al tesoro utilizzando una mappa del museo e risolvendo quesiti, indovinelli e cruciverba.

Nel corso della serata, Alberto Rasi e Claudia Pasetto si esibiranno in The spirit of Gambo. Musiche per due viole da gamba, proponendo musiche di T. Hume, F. Couperin, de Sainte Colombe e Marais nella cornice suggestiva della chiesa di San Francesco, all’interno del museo, mentre gli studenti di cinque Scuole Superiori di Verona del progetto Laboratorio renderanno omaggio a Shakespeare in occasione dei quattrocento anni dalla morte del grande drammaturgo, recitando alcuni suoi celebri sonetti in inglese e in italiano. Nella Sala Polifunzionale, inoltre, saranno esposte le stampe dei venti finalisti del concorso “Verona Urbs picta: riscopri la città dipinta”,  mentre saranno proiettate tutte le foto che sono state inviate. Nel corso della serata, il pubblico presente potrà scegliere la foto preferita e determinare così il vincitore.

notte musei 2016

Carissimi Amici,

CHE FELICITÀ!

A nome di tutta la Associazione Amici dei Civici Musei di Verona desidero esprimere la gioia, la soddisfazione e il sollievo provati alla splendida notizia del ritrovamento dei dipinti rapinati a Castelvecchio.
Siamo veramente felici per l’esito positivo delle indagini e ci congratuliamo per l’ottimo lavoro svolto dagli investigatori, dalle forze di polizia, dai carabinieri del Comando tutela del patrimonio.
Condividiamo la soddisfazione per il ritrovamento dei nostri amati capolavori con Paola Marini: con lei abbiamo in questi mesi sofferto nella speranza del ritorno e insieme a lei e a tutto il Museo gioiamo per la felice conclusione.
È stato un grande successo per il nostro Museo, per tutta la città e per la cultura italiana.
Dedicheremo l’Assemblea del 10 giugno ai 17 quadri RITROVATI in attesa di festeggiare insieme il ritorno a Castelvecchio.

Con i più cari saluti,

Isa di Canossa

Ricordiamo che martedì 26 aprile, alle 17.30 avrà luogo il nono e ultimo appuntamento del ciclo Conferenze Castelvecchio 2015-2016.

Laura Cavazzini, dell’Università di Trento, terrà una lezione intitolata: “Un artista di corte nel Trecento padano: Bonino da Campione“.

L’incontro avrà luogo nella Sala Conferenze del Palazzo della Gran Guardia (qui il programma completo), e sarà accessibile gratuitamente sino ad esaurimento dei posti.

Bonino

Cari Amici e gentili Amiche,

vi comunichiamo le prossime attività.

Venerdì 15 aprile, ore 15 – Verona, Sede della Banca Popolare di Verona

Accompagnati da Alba di Lieto e Ketty Bertolaso del Museo di Castelvecchio visiteremo la piccola mostra da loro allestita nella sede del Banco Popolare sulle recenti donazioni di 5 disegni di Carlo Scarpa da parte di Clotilde Venturi Scarazzai e Valter Rossetto, nostri cari Soci.
Nell’occasione con gli architetti Valter Rossetto e Stefano De Franceschi potremmo vedere anche alcune zone del progetto di Scarpa e il restauro delle facciate del cortile interno.

 

 Sabato 14 maggio – Milano: la mostra su Boccioni e la Pinacoteca di Brera

Al mattino, a Palazzo Reale, vedremo la mostra “Umberto Boccioni 1882-1916. Genio e memoria” curata da Francesca Rossi, che molti di voi ricorderanno per aver a lungo operato al Museo di Castelvecchio, una grande Amica della nostra associazione. Francesca Rossi, oggi responsabile conservatore del Gabinetto dei Disegni al Castello Sforzesco, da cui provengono molti dei disegni esposti nella mostra che celebra l’artista del Futurismo a cento anni dalla morte, ci accompagnerà nella visita.

Nel pomeriggio, dopo il pranzo libero, nella Pinacoteca di Brera vedremo il “Primo dialogo tra Raffaello e Perugino attorno a due Sposalizi della Vergine”.

A presto!

8728

8728