Archives for posts with tag: Uscite

Cari Amici e gentili Amiche,

vi comunichiamo il programma culturale per i primissimi mesi dell’anno.

Venerdì 25 gennaio 2019, ore 17 – VERONA – Museo di Castelvecchio, sala Boggian

Bottega, Scuola, Accademia. La pittura a Verona dal 1570 alla peste del 1630”. L’esposizione, a cura di Francesca Rossi, che ci accompagnerà nella visita, e di Sergio Marinelli, pone l’attenzione sul panorama artistico veronese tra la fine del XVI secolo e l’inizio di quello successivo.

Venerdì 8 febbraio 2019, ore 17 – VERONA, Galleria d’Arte Moderna Achille Forti

Con la nostra Francesca Rossi e con Aurora Scotti, entrambe curatrici della mostra, visiteremo “L’amore materno. Alle origini della pittura moderna da Previati a Boccioni”. Dedicata agli esordi del Divisionismo, al centro dell’esposizione troviamo Il tema della maternità in un momento nodale nell’arte italiana fra Otto e Novecento.

Prenotazioni obbligatorie alla segreteria dell’associazione entro venerdì 25 gennaio.

Un particolare ringraziamento a Francesca Rossi e Aurora Scotti per la loro generosa disponibilità.

Domenica 7 ottobre, i n occasione della XV Giornata FIDAM intitolata “Dal museo alla strada?”, gli Amici dei Civici Musei d’Arte di Verona hanno deciso di uscire dai musei per esplorare la città, che cresce, si evolve e si trasforma grazie anche a nuovi innesti artistici.
Dalle ore 11, partendo dal distributore ENI di stradone Santa Lucia, andremo alla scoperta di un luogo che a Verona, città dalla storia e dalla cultura millenarie, non associamo automaticamente all’arte, ma che negli ultimi anni ha cambiato volto, diventando un laboratorio espressivo molto interessante e di grande qualità.

Grazie alla collaborazione con Eyelabdesign, autori di alcuni dei murales, potremo scoprire un volto diverso della nostra città, che è sotto i nostri occhi tutti i giorni ma che troppo spesso finiamo per ignorare. L’evento è gratuito e aperto a tutta la cittadinanza.

Informazioni all’indirizzo email info@amicideimuseidiverona.it o al numero 045592712 .

Cari Amici e gentili Amiche,

vi comunichiamo le prossime attività.

Venerdì 15 aprile, ore 15 – Verona, Sede della Banca Popolare di Verona

Accompagnati da Alba di Lieto e Ketty Bertolaso del Museo di Castelvecchio visiteremo la piccola mostra da loro allestita nella sede del Banco Popolare sulle recenti donazioni di 5 disegni di Carlo Scarpa da parte di Clotilde Venturi Scarazzai e Valter Rossetto, nostri cari Soci.
Nell’occasione con gli architetti Valter Rossetto e Stefano De Franceschi potremmo vedere anche alcune zone del progetto di Scarpa e il restauro delle facciate del cortile interno.

 

 Sabato 14 maggio – Milano: la mostra su Boccioni e la Pinacoteca di Brera

Al mattino, a Palazzo Reale, vedremo la mostra “Umberto Boccioni 1882-1916. Genio e memoria” curata da Francesca Rossi, che molti di voi ricorderanno per aver a lungo operato al Museo di Castelvecchio, una grande Amica della nostra associazione. Francesca Rossi, oggi responsabile conservatore del Gabinetto dei Disegni al Castello Sforzesco, da cui provengono molti dei disegni esposti nella mostra che celebra l’artista del Futurismo a cento anni dalla morte, ci accompagnerà nella visita.

Nel pomeriggio, dopo il pranzo libero, nella Pinacoteca di Brera vedremo il “Primo dialogo tra Raffaello e Perugino attorno a due Sposalizi della Vergine”.

A presto!

8728

8728

Venerdì 15 maggio, dalle ore 9.00, la nostra Associazione ha organizzato un’uscita a Padova.

Al mattino, al Museo Diocesano, visiteremo la mostra “Donatello svelato. Capolavori a confronto” accompagnati dal prof. Francesco Caglioti, massimo esperto di Donatello. Al centro dell’esposizione si trova il Crocifisso dell’antica chiesa padovana di Santa Maria dei Servi, attribuito a Donatello dal prof. Caglioti. La mostra offre l’occasione di ammirare riuniti per la prima volta i tre grandi Crocifissi che Donatello produsse nel corso della sua vita: quello realizzato per la chiesa di Santa Croce a Firenze (1406-1408), quello dei Servi e quello bronzeo della Basilica di Sant’Antonio a Padova (1433-1449).

Nel pomeriggio alle ore 16.15, visiteremo l’orto Botanico di Padova, accompagnati da una guida. Fondato nel 1545, è il più antico orto botanico universitario ancora situato nella sua collocazione originaria.

La quota di partecipazione, di 65 euro, comprende le visite e il trasporto in pullman; le prenotazioni si effettuano alla segreteria dell’associazione.