Sabato 21 maggio la Direzione Musei d’Arte Monumenti non mancherà all’appuntamento annuale della Notte Europea dei Musei, dando un’opportunità straordinaria per apprezzare e riscoprire il patrimonio artistico cittadino sotto una luce inconsueta.

La cornice scelta per quest’anno è quella del nuovo e rinnovato Museo degli Affreschi “G.B. Cavalcaselle”, che per l’occasione sarà aperto gratuitamente dalle ore 19.00 alle 24.00 (ultimo ingresso ore 23.30): nel corso della serata sarà possibile approfittare delle visite guidate, che partiranno ogni mezz’ora dalle ore 19.30 alle ore 22.30, o invece scegliere di visitare il museo in libertà, accompagnati dal Gruppo Giovani degli Amici dei Musei, che nella veste ormai consueta di “ciceroni di sala” faranno scoprire ai visitatori le meraviglie della Verona affrescata, con la possibilità di lanciarsi in una caccia al tesoro utilizzando una mappa del museo e risolvendo quesiti, indovinelli e cruciverba.

Nel corso della serata, Alberto Rasi e Claudia Pasetto si esibiranno in The spirit of Gambo. Musiche per due viole da gamba, proponendo musiche di T. Hume, F. Couperin, de Sainte Colombe e Marais nella cornice suggestiva della chiesa di San Francesco, all’interno del museo, mentre gli studenti di cinque Scuole Superiori di Verona del progetto Laboratorio renderanno omaggio a Shakespeare in occasione dei quattrocento anni dalla morte del grande drammaturgo, recitando alcuni suoi celebri sonetti in inglese e in italiano. Nella Sala Polifunzionale, inoltre, saranno esposte le stampe dei venti finalisti del concorso “Verona Urbs picta: riscopri la città dipinta”,  mentre saranno proiettate tutte le foto che sono state inviate. Nel corso della serata, il pubblico presente potrà scegliere la foto preferita e determinare così il vincitore.

notte musei 2016